vini del sud

Siete pronti per il pranzo di Pasqua? Ormai mancano solo pochi giorni e se state già arrotando i coltelli e appuntendo i rebbi delle vostre forchette, seguite qualche nostro consiglio.

Per il pranzo domenicale potrebbe giungere una buona lasagna in bianco con gli asparagi o carciofi, o una pasta infornata come da tradizione oppure la vignarola che diventa condimento di un bel rigatone al dente. Tutti piatti succulenti. A questo punto, optando per gli abbinamenti con i buoni vini del Sud, le strade sono molte: per i condimenti di stagione e di verdure, è adattissima la Malvasia di Puglia ,in grado di stupire anche i più scettici, con una pasta infornata dal bel sugo tirato, niente di meglio che un nero di troia giocato sull’ampiezza e l’eleganza.

A Pasqua su tutte le tavole italiane non potrà mancare uno dei piatti tipici della tradizione: l’agnello di Pasqua. Una carne tenera, delicata, dal sapore deciso e gustoso. Come esaltarne al meglio le proprietà se non con il giusto calice di vino? La carne d’agnello, hpw oltre ad essere molto buona, è una carne magra ricca di proteine ad alto valore biologico e di vitamine del gruppo B. Il matrimonio perfetto con la carne d’agnello sia cotto al forno che sulla brace è quello con un buon vino rosso barletta . Il gusto e la morbidezza dell’agnello, infatti, sono esaltati da un buon vino rosso fermo, invecchiato per 12 mesi in botti di rovere di Allier.

È un vino DOC (Denominazione di Origine Controllata), prodotto da uva di Troia.

E per finire siamo giunti agli abbinamenti con il Dolce Pasquale.

vini pasquali

Questa è una categoria a parte perché sono i tempi supplementari del pranzo, addirittura i calci di rigore. Se la pastiera vi sta guardando languidamente e la colomba vi attrae in maniera irrefrenabile, stappate con fiducia un Prosecco DOC ,vino spumante a fermentazione naturale con metodo Charmat!

Buona Pasqua a tutti e buon pranzo di pasqua con i buoni vini del Sud firmati Cantine della Bardulia.